Idee e consigli per organizzare un matrimonio vintage
Fiori e orologi vintage per un allestimento retrò a Cascina Farisengo

Idee e consigli per organizzare un matrimonio vintage

Chi desidera un perfetto matrimonio vintage, deve partire da alcune considerazioni che riguardano lo stile. Uno stile che dovrà fare da filo conduttore per tutte le scelte, dal vestito al tipo di fiori, dalle bomboniere alla mise en place, dalle partecipazioni vintage alle tonalità di colori fino agli allestimenti. Tutto andrà coordinato nei dettagli!

Ma partiamo dalla definizione di “vintage”. Il termine vintage non indica infatti oggetti di seconda mano o usati… ha un significato e un valore ben più ampio e importante. Con vintage si indica lo stile di un’epoca passata che nel tempo ha acquistato valore. Vintage può fare riferimento agli anni 50 ma anche agli anni 20. In generale, vintage indica un gusto retrò ma anche un modo di essere, uno stile di vita.
Una curiosità riguarda l’etimologia della parola: vintage deriva dalla parola francese “vendenge”, che in senso generale indica vini d’annata di pregio.

Come deve essere un matrimonio vintage

Vediamo quali sono gli aspetti principali di un matrimonio stile vintage.

1. Location per un matrimonio vintage

Una cascina, una dimora storica, un luogo immerso nel verde o un luogo rustico nella campagna possono rappresentare delle scelte ottimali. L’importante è che nel luogo prescelto si respirino il passato e atmosfere d’altri tempi.

Cascina Farisengo, location matrimoni nel cuore della Lombardia, offre un po’ tutte queste caratteristiche connotandosi come cascina storica in campagna con grandissimi spazi verdi a disposizione, in particolare il suo grande giardino romantico con laghetto.

matrimonio vintage sposa abito vintage cappello veletta
Una sposa stile vintage a Cascina Farisengo Fotografia: Cinzia Bruschini / Wedding planner: Le Jour du Oui

2. Allestimento matrimonio vintage

Chiudete gli occhi e immaginate il vostro matrimonio vintage. Quali sono i colori che vi vengono in mente? Quali gli oggetti “simbolo” a cui non volete rinunciare? Quali i vostri “must have”?

Ora sarò io a cercare di darvi qualche indicazione, tenendo sempre ben presente, però, che la parola d’ordine di ogni matrimonio, vintage e non, deve essere personalizzazione.

Dunque, iniziamo. Intanto, come colori, sicuramente è meglio puntare su colori tenui e il più possibile naturali, come verde oliva, beige, crema, rosa antico, lavanda, verde scuro, marrone, bordeaux… Evitiamo i colori accesi in tutto quello che sono fiori, accessori e decorazioni.
Come decorazioni floreali? Rose senza dubbio. Ma anche fiori di campo, margherite e camomilla. O le nostre adorate peonie e ortensie. E l’immancabile lavanda.

Lo stile vintage si avvicina molto a quello shabby chic, per cui nelle decorazioni ben vengano pizzi, merletti, lino e tessuti naturali per la mise en place e i vari allestimenti. Tra gli oggetti, molto spesso si utilizzano mobili vintage e cassettiere, poltrone o credenze, vecchie valige o bauli, vecchi orologi e vecchi elettrodomestici (avete presente il frigo di una volta), macchine da scrivere e vecchie macchine fotografiche, grammofoni, fisarmoniche di una volta, cornici, specchi o oggetti di uso quotidiano (libri, radio di una volta, scatole di latta, porcellane ecc.).

cornici e fiori
Idee per allestimento vintage: cornici e fiori – foto @socialmysterytour

Ecco un’idea di allestimento per un matrimonio vintage realizzato a Cascina Farisengo in collaborazione con l’amica Anna del Social Vintage Mystery Tour. Un angolo relax o angolo delle foto (photobooth) con poltrone vintage e giradischi.

poltrone per area vintage
Allestimento di un matrimonio vintage: ecco un esempio di area relax a Cascina Farisengo

3. Partecipazioni matrimonio vintage e accessori

Le partecipazioni di un matrimonio vintage e in generale la grafica di tutto un matrimonio stile vintage dovrebbero usare carte antiche dal colore caldo, magari pergamenate o comunque non bianche o lucide. E per la grafica, l’ideale sarebbe poter utilizzare la scrittura calligrafica, la cosiddetta handlettering, a mano, realizzata magari utilizzando una vecchia stilografica. La tecnica è interessante e chi, come me, ha seguito dei corsi ad hoc in proposito, sa che non è poi tutto così semplice come sembra (e soprattutto sa che serve tempo per realizzarla).
Se si preferisce evitare di scrivere a mano, si potrebbe comunque prediligere un carattere un po’ retrò oppure effetti particolari, come caratteri a rilievo o l’uso della ceralacca sulle buste con l’impressione delle vostre iniziali.

4. Il tocco in più di un matrimonio stile vintage

Il tocco in più… parlando di mobili, perché non usare una vecchia toilette con specchiera (ne abbiamo tante e diverse)? E una moto d’epoca (magari una Guzzi come quella che abbiamo in Cascina) o una vecchia bicicletta o triciclo (come la nostra bici-carretto per il trasporto del gelato)? Un orologio da taschino decorato oppure strumenti di un tempo.

piatto, forchetta e tovagliolo originali
Un dettaglio della mise en place: una chiave ed elementi botanici per un allestimento di matrimonio stile vintage

Un oggetto interessante da poter utilizzare è sicuramente la chiave antica.
Avendo un forte valore simbolico (chiave del cuore e della felicità) potrebbe rappresentare un’idea da utilizzare come segnatavolo, come bomboniera o come tableau del mariage…

in soffitta si trovano oggetti vintage originalo
Un vecchio baule e una fisarmonica: alcuni dei tantissimi oggetti vintage presenti a Cascina Farisengo (Cremona) da poter utilizzare per dare un gusto vintage

Le idee per un stile vintage potrebbero proseguire anche alla presentazione dei buffet, alla wedding cake (magari attraverso l’impreziosimento delle decorazioni) e nei vestiti da sposa, così come pure negli accessori.

Una sposa stile vintage a Cascina Farisengo Fotografia: Cinzia Bruschini / Wedding planner: Le Jour du Oui

Matrimonio vintage anni 30 e anni 20: l’idea in più

Avete presente « Il Grande Gatsby »? Partendo dal film, via libera a piume, perle e pizzo.
Anche tra gli accessori, veletta in pizzo, guanti, collane di perle e pettinini non possono mancare.
Potreste addirittura pensare di dare un « dress code » ai vostri ospiti per poter respirare un’atmosfera anni 30 in pieno stile.

Matrimonio anni 50

Una vecchia vespa e vestiti con i pois o gonne al ginocchio. Ma anche grande attenzione alle acconciature e al make up.
Lo stile da seguire? Audrey Hepburn in « Vacanze romane », un must.
Ma possiamo anche ispirarci a Happy Days, con juke box e brillantina…

Uno stile vintage anni 60

Gonne a ruota, abiti corti da pin up e acconciature, ancora una volta, in stile.
L’elemento in più? Una vecchia macchina polaroid!

Ricordare gli anni 70 e anni 80

Pantaloni a zampa e stile un po’ hippie da figli dei fiori.
Coroncine di fiori, colori vivaci e abiti morbidi. Un oggetto simbolo? Il furgoncino della Wolkswagen…