+39 366 7310161
Verifica disponibilità
Matrimoni
+39 366 7310161
Verifica disponibilità
Matrimoni

Salame, mostarda e torrone, le feste autunnali di Cremona

Blog, consigli di viaggio, cremona e dintorni

L’autunno si apre a Cremona con una serie di appuntamenti “golosi” assolutamente da non perdere. Mostarda, torrone, salame e i piatti tipici della bassa lombarda la fanno da padroni.

Se dal 15 ottobre al 30 novembre, il centro città ospiterà il Festival della Mostarda con una serie di itinerari, eventi e iniziative, con assaggi gratuiti di prodotti artigianali locali, l’8 e il 9 ottobre, Cremona è in festa per il ritorno di un altro protagonista della cucina tipica locale, il salame.

A seguire, dal 12 al 20 novembre, si svolgerà la tradizionale Festa del Torrone, conosciuta in tutta Italia come la festa più dolce dell’anno.

Tutti buoni motivi per visitare la città e fermarsi qualche notte.
Ma conosciamo un po’ più da vicino questi tre prodotti tipici di Cremona.

Mostarda, la regina dei bolliti

Il Gran Bollito è un secondo tipico della cucina del territorio cremonese. La carne utilizzata – almeno cinque tagli di carni diverse – viene preparata scegliendo tagli pregiati di manzo, vitello e gallina.

La Mostarda è invece il condimento piccante contenente frutta o verdura candite tipico di Cremona. Caratterizzato da senape bianca o da mosto di vino, il suo primo documento in associazione a Cremona risale al 1604.

Onore al Salame cremonese

Il Salame Cremona IGP (Indicazione Geografica Protetta) è frutto di una sapiente lavorazione di carne suina selezionata, aromatizzata con sale, aglio pestato e insaccata in budello naturale. La lavorazione di salumi e insaccati è un’arte che interessa tutto il territorio e i dintorni.

Tutti in festa per il torrone

Uno dei prodotti tipici di Cremona è il torrone, un dolce principalmente natalizio composto da un impasto di albume d’uovo, miele e zucchero ed è farcito con mandorle, noci, arachidi o nocciole.

Secondo la tradizione cremonese, il primo torrone sarebbe stato servito il 25 ottobre 1441 al banchetto per le nozze, celebrate a Cremona, tra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti. Il nuovo dolce, sempre secondo la tradizione, venne modellato riproducendo la forma del Torrazzo, la torre campanaria della città, da cui avrebbe preso il nome.

Ogni anno, il mese di novembre è dedicato a questo prodotto straordinario, con una festa che dura 10 giorni e si caratterizza per un calendario ricchissimo di appuntamenti, iniziative ed eventi.

Ultimi articoli

Capodanno a Cremona e dintorni: cosa fare

Capodanno a Cremona ha qualcosa di magico. Saranno le luminarie dei commercianti che ogni anno stupiscono turisti e cittadini o le musiche che si ascoltano mentre si passeggia per il centro storico, ma la cittadina lombarda rappresenta davvero una meta interessante...

November Porc: cos’è e perché andarci

Il November Porc è un evento rinomato nella bassa tra Parma e Cremona. Un’iniziativa voluta da ristoratori, amministrazioni comunali e associazioni per promuovere alcuni dei piatti tipici della zona, tra cui spicca il famoso Culatello. Le 4 tappe del November Porc...

Feste e sagre a Cremona

Con l'arrivo dell'estate è tempo di sagre di paese, di feste all'aperto, festival musicali e iniziative eno-gastronomiche. Questo articolo si propone di segnalarvi alcuni degli eventi in programma a Cremona e provincia. Il ritorno di feste e sagre di paese Iniziamo...

Rimani aggiornato!